July 2, 2022

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

Cristiani, bambini “macellati a morte” dai pastori Fulani durante gli attacchi nei villaggi nigeriani

I pastori Fulani sono sospettati di aver ucciso dozzine di cristiani, compresi bambini, in diversi villaggi dello stato di Plateau in Nigeria.

Lo ha detto Solomon Mandiks, residente nell’area e attivista per i diritti dei cristiani Notizie sulla stella del mattino che i pastori jihadisti armati hanno “macellato a morte” 14 cristiani domenica scorsa nel villaggio di Kwi nella contea di Riyom vicino a Jos.

“Otto membri di una famiglia sono stati tutti uccisi”, ha detto Mandiks. “Questo è oltre ad altri sei cristiani uccisi dai pastori nel villaggio”.

In un altro attacco quello stesso giorno, otto cristiani sono stati uccisi nel villaggio di Dong, nella contea di Jos North. Asabe Samuel, un membro della congregazione locale della Chiesa evangelica che vince tutti, ha detto di aver sentito degli spari vicino a casa sua.

“Ero nella zona centrale del villaggio, che ha negozi e funge da mercato, quando ho sentito uomini armati Fulani sparare intorno a casa mia”, ha detto Samuel a Morning Star News. “Questo ci ha costretto a correre a nasconderci.”

*** Per favore iscriviti a Newsletter CBN e scarica il CBN News app per assicurarti di continuare a ricevere le ultime notizie da una prospettiva distintamente cristiana.***

Mentre correva verso casa sua, Samuel disse: “Abbiamo sentito gli aggressori ritirarsi e gridare ‘Allahu Akbar.’ I mandriani comunicavano anche con se stessi nella lingua fulani”.

Jonathan Kyoomnom Bala, pastore della chiesa ECWA di Dong, ha detto che la polizia è arrivata la mattina successiva.

“Questi pastori ci hanno attaccato per circa 40 minuti e se ne sono andati senza l’intervento dei soldati o della polizia”, ​​ha detto Bala.

Ha sottolineato che le agenzie di sicurezza non stanno facendo abbastanza per fermare gli estremisti.

“Mentre l’attacco era in corso, ho telefonato a uno degli agenti di sicurezza e mi ha detto che stavano facendo qualcosa al riguardo, ma non hanno fatto nulla”, ha spiegato il pastore. “È traumatico assistere a incidenti così mortali di questa natura.

Il pastore Bala ha aggiunto: “La scorsa settimana i pastori erano qui nella comunità a vagare senza ritegno da agenti di sicurezza di stanza intorno alla comunità, eppure, anche in presenza di soldati e personale di polizia, gli aggressori hanno invaso la comunità e si sono lanciati in una serie di omicidi. E alcuni degli aggressori sono noti per essere terroristi che sono stati portati da altri paesi per collaborare con i pastori per attaccare i cristiani “.

Come Notizie CBN ha riferito che questi uomini armati sono spesso musulmani radicali che prendono di mira i cristiani nei loro incessanti attacchi ai villaggi in tutto il paese dell’Africa occidentale.

Otto cristiani sono stati uccisi e una chiesa è stata bruciata il 19 maggio durante un attacco di uomini armati nella zona di Chikun, nello stato di Kaduna, in Nigeria.

Recentemente, nella Commissione degli Stati Uniti sulla libertà religiosa internazionale (USCIRF) 2021 relazione annuale, il commissario Gary L. Bauer ha descritto la Nigeria come un “campo di sterminio” di cristiani e avverte che la nazione si sta muovendo verso un genocidio cristiano.

“Troppo spesso questa violenza è attribuita a semplici ‘banditi’ o spiegata come ostilità tra agricoltori e pastori”, ha scritto Bauer. “Anche se c’è del vero in queste affermazioni, ignorano la verità principale: gli islamisti radicali stanno commettendo violenze ispirate da quello che credono sia un imperativo religioso per ‘ripulire’ la Nigeria dai suoi cristiani. Devono essere fermati”.

Secondo il gruppo per i diritti, Stato di diritto intersocietario, 1.470 cristiani sono stati assassinati e oltre 2.200 sono stati rapiti da islamisti radicali in Nigeria durante i primi quattro mesi del 2021.

E il rapporto sottolinea che dei 1.470 cristiani assassinati, 800 sono stati uccisi dai pastori musulmani Fulani.