January 28, 2022

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

I democratici ebrei considerano la condanna di Ilhan Omar per aver paragonato gli Stati Uniti, Israele a Hamas, i talebani

GERUSALEMME, Israele – I legislatori democratici ebraici della Camera dei Rappresentanti stanno valutando la possibilità di rilasciare una dichiarazione formale di condanna del rappresentante Ilhan Omar (D-MN) per aver apparentemente paragonato Israele e gli Stati Uniti ad Hamas e ai talebani, ha riferito l’Agenzia Telegrafica Ebraica (JTA) .

I 25 legislatori hanno sollevato preoccupazioni su Omar durante un incontro mercoledì per discutere di antisemitismo. È stato il secondo incontro dei Democratici Ebraici nelle ultime settimane per affrontare un picco di incidenti antisemiti negli Stati Uniti a causa della guerra di Israele con Gaza il mese scorso.

I legislatori si sono concentrati su uno dei recenti tweet di Omar, in cui ha scritto: “Dobbiamo avere lo stesso livello di responsabilità e giustizia per tutte le vittime di crimini contro l’umanità. Abbiamo visto atrocità impensabili commesse da Stati Uniti, Hamas, Israele, Afghanistan e talebani.

JTA ha riferito che “sembrava esserci una frustrazione unanime” con la dichiarazione di Omar ei suoi colleghi ebrei stanno valutando come rispondere. Tuttavia, nessuno durante l’incontro ha affermato di ritenere che il tweet fosse antisemita.

Alcuni hanno chiesto al comitato democratico ebraico di rilasciare una dichiarazione che condanni Omar per nome. I sostenitori di questa idea includono Brad Schneider dell’Illinois, Brad Sherman della California e Debbie Wasserman Schultz della Florida.

Jamie Raskin del Maryland sembrava esitante, ma non ha escluso il rilascio di una dichiarazione, ha riferito JTA.

*** Per favore iscriviti a Newsletter CBN e scarica il CBN News app per assicurarti di continuare a ricevere le ultime notizie da una prospettiva distintamente cristiana.***

I repubblicani hanno criticato i democratici per non aver individuato Omar in passato. Omar è un duro critico di Israele ed è stato accusato di fare ripetutamente dichiarazioni antisemite.

Nel 2012, la deputata somala ha twittato: “Israele ha ipnotizzato il mondo. Possa Allah risvegliare le persone e aiutarle a vedere le azioni malvagie di Israele”.

Nel 2019, è apparsa in un telegiornale e ha accusato Israele di non essere una vera democrazia perché è uno Stato ebraico. Ha anche scritto che il sostegno degli Stati Uniti a Israele riguardava “tutto il bambino di Benjamin” e implicava che organizzazioni ebraiche come l’AIPAC avessero corrotto i legislatori americani.