September 28, 2022

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

I democratici prospettano di aumentare il debito nazionale con le spese folli delle “infrastrutture sociali”

La legge sulle infrastrutture del presidente Biden viene descritta dai critici conservatori come “la peggiore legislazione approvata nell’ultimo secolo”.

Oggi si prevede che settanta senatori voteranno a favore del piano da 1,2 trilioni di dollari. Ma questo è solo l’inizio perché il conto è solo un “acconto” sul piano di “infrastrutture sociali” da 3,5 trilioni di dollari dei Democratici.

Allora chi paga il conto? Hai indovinato: tu, i tuoi figli e i tuoi nipoti.

Mentre molti a Washington stanno elogiando il disegno di legge sulle infrastrutture come una vittoria bipartisan per l’America, alcuni senatori fiscalmente conservatori stanno lanciando allarmi su come pagheremo la scheda di $ 1,2 trilioni.

Il senatore Ron Johnson (R-WI) ha dichiarato: “Ci è stato detto che questa cosa era completamente pagata, oops, non proprio.”

Quasi 30 senatori del GOP si oppongono alla legge sulle infrastrutture e al piano di riconciliazione del budget da 3,5 trilioni di dollari. Il senatore Rick Scott (R-FL) ha avvertito: “Stanno pianificando di portare il nostro debito federale a 45 trilioni di dollari”.

Joel Griffith della Heritage Foundation dice a CBN News che gli americani presto risentiranno degli effetti dell’accumulazione del governo sul debito nazionale. “Sia che lo paghiate con una voce sulla fattura delle tasse, sia che lo paghiamo con una crescita più lenta o con prezzi più alti, lo pagheremo”, ha affermato.

Griffith si preoccupa anche di come viene distribuito il denaro. “Ci sono tanti soldi per cose come Amtrak e il trasporto pubblico come ce ne sono per autostrade e autostrade, anche se la maggior parte delle persone ovviamente viaggia in auto”, ha detto.

E dice che il disegno di legge è un anticipo sul “Green New Deal” dei democratici progressisti.

“Quando i governi statali utilizzeranno le risorse del governo federale per rafforzare le loro infrastrutture, dovranno elaborare piani di riduzione del carbonio”, ha spiegato.

Anche se ha un supporto bipartisan, Griffith non pensa che sia un buon disegno di legge. “Alcune delle peggiori leggi approvate nell’ultimo secolo sono state quelle bipartisan”, ha detto.

Questa settimana il Senato si occuperà anche del pacchetto di riconciliazione del bilancio. Non include un aumento del limite del debito, che porta a una massiccia resa dei conti di settembre a Capitol Hill quando il Dipartimento del Tesoro inizia ad avvertire di superare l’attuale limite di prestito.

L’enorme conto di bilancio che i Democratici si assumeranno in seguito costerà ufficialmente 3,5 trilioni di dollari, ma analisti indipendenti hanno previsto che il costo reale sarà molto più alto, circa 5 trilioni di dollari.

Il progetto di bilancio democratico riflette lo spostamento del partito a sinistra e l’influenza del senatore socialista Bernie Sanders del Vermont.

Il piano mira a spendere più soldi per la salute del governo, l’istruzione e i programmi di sostegno alla famiglia, ma i critici lo chiamano un rifacimento dell’America di estrema sinistra. Nessun repubblicano sosterrà quel disegno di legge.