December 9, 2021

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

Il cantautore Cade Thompson ha un peso sul cuore per questa generazione

Hai mai incontrato una persona in cui dopo aver conversato brevemente con loro dici a te stesso, questo ragazzo o questa ragazza è saggio oltre i suoi anni?

Cantautore Cade Thompson è una di quelle persone. A soli 20 anni, il nativo del South Dakota ha recentemente fatto colpo con l’uscita del suo ultimo singolo, “Nuova Normalità”, un pianto accorato per la sua generazione. Gravata dalla crescente ondata di sparatorie nelle scuole in tutta la nostra terra, è sua preghiera vedere i giovani liberarsi dalla paura mentre affrontano un futuro altamente incerto.

Di recente ho parlato con Cade del significato del suo nuovo singolo, del motivo per cui ha descritto “New Normal” come una preghiera e un suggerimento chiave per le persone che cercano la normalità in un mondo ostacolato dalla pandemia di coronavirus, dai disordini civili e dalla necessità di razzismo. riconciliazione.

Cosa stanno affrontando i bambini di oggi che forse i bambini anche di recente, 10 anni fa, non avevano bisogno di affrontare? In poche parole, com’è questo ambiente per i giovani in questo momento?

Questa è una grande domanda. Penso che i bambini affrontino quotidianamente la paura dell’ignoto che crea ansie diverse più che mai. Che sia correlato al tema della “New Normal”, che è la minaccia di sparatorie nelle scuole, o anche ai social media. Penso che i bambini siano sopraffatti da così tante cose diverse che accadono davanti ai loro occhi attraverso i social media in questi giorni che stanno contribuendo all’ansia. E questo fa davvero parte di ciò che è questa “Nuova Normalità” poiché speriamo in una nuova normalità. In altre parole, possiamo sperare in una nuova normalità mentre distogliamo gli occhi da noi stessi e ci concentriamo sulle persone che ci circondano.

Quello che hai appena condiviso alla fine ti ha portato a scrivere e registrare il tuo ultimo singolo “Nuova Normalità”. Come è nata la canzone dall’inizio al punto in cui la stai pubblicando ora?

Questa canzone è nata per me quando ero all’ultimo anno delle superiori. Sono entrato nel mio liceo proprio come qualsiasi altro giorno come farebbe un normale anziano, tranne che in questo giorno in cui sono entrato nella mia scuola ho scoperto che c’era una minaccia attiva di sparatutto. E ricordo la paura e l’ansia di cui ero pieno in quel momento. Mentre mi guardavo in giro per la scuola, anche i miei coetanei erano pieni della stessa ansia. Alcuni di loro stavano lasciando l’edificio. Ho chiamato mia madre. Non ha risposto al telefono. Per fortuna, quel giorno sono finito per tornare a casa sano e salvo. Ma ricordo solo quella paura che provavo. Fortunatamente, quel giorno non era uno sparatutto attivo. Era solo una minaccia.

Quella era onestamente una delle mie più grandi paure crescendo nel mondo di oggi. Quando avevo cinque anni, mia sorella aveva effettivamente un tiratore attivo nella sua scuola. E ricordo che la mia famiglia lasciò mia sorella a scuola quel giorno. Ha davvero messo qualcosa dentro di me, una paura davvero grande. Ed è quello che ha fatto avanzare velocemente fino a quel momento. Dopo che questo mi è successo quando ero all’ultimo anno del liceo, ho finito per andare a Nashville e scrivere questa canzone, “New Normal”, perché sapevo che volevo scrivere un messaggio che dicesse che vogliamo una nuova normalità come speriamo ( giorni più tranquilli).

hai descritto “Nuova Normalità” come preghiera. Per cosa stai pregando?

Questa è una grande domanda. Penso che stiamo pregando che i nostri occhi si aprano, che possiamo sperare in una nuova normalità. Quando apriamo i nostri occhi alle persone intorno a noi, per diffondere l’amore e la speranza che alla fine si può trovare in questo modo di vivere. Mentre Gesù ci cambia dall’interno verso l’esterno, la nostra nuova normalità può accadere mentre la nostra paura può trasformarsi in pace.

È stato citato per aver detto che vuoi solo che i bambini non abbiano paura di andare a scuola. Dal tuo punto di vista, che aspetto ha?

È più facile a dirsi che a farsi, vero? Naturalmente, la mia generazione affronta paure che forse altre generazioni non hanno avuto in passato. E penso che un modo per affrontare queste paure, prima di tutto, sia aprire gli occhi alle persone che ci circondano. Molte persone vanno a scuola a testa bassa, guardando il telefono, senza parlare. E se possiamo aprire i nostri occhi per diffondere l’amore, in definitiva come cristiani, per diffondere l’amore di Gesù, allora penso che possiamo dire che abbiamo un lavoro ben fatto.

Quindi, come possono le persone raggiungere la loro nuova normalità oggi? È facile parlarne in un ampio senso generico, ma come possiamo farlo accadere?

Penso che possiamo trovare la nostra nuova normalità in Gesù. Penso che sia la prima cosa. E sapendo che nella parola di Dio, in Giovanni 16:33, Gesù disse: “Quando hai difficoltà”, non se hai difficoltà, dice: “Coraggio sapendo che Gesù cammina con questo nel mezzo del nostro dolore , nel mezzo della nostra paura, nel mezzo della nostra ansia.” Questo è il modo in cui possiamo voltarci per avere, si spera, una nuova normalità.

Che cosa Dio ti ha insegnato o ti ha insegnato di recente attraverso l’esperienza della scrittura “Nuova Normalità”?

Penso che per questa canzone in particolare, sono stato davvero gravato da questo sul mio cuore. Questa canzone è più grande di me. Penso che sia facile vedere i doni che Dio ci dà e a volte pensare egoisticamente che riguardi noi stessi, ma mentre ascolto questa canzone e sento questo messaggio, so che i doni che Dio ha messo dentro di me sono per riportarli a Lui, per glorificare Dio e fare tutto quello che posso fare. E penso che sia una cosa così bella che tutti noi abbiamo talenti, doni e abilità. Non siamo stati creati per noi stessi, ma alla fine per riportare lode e gloria a Dio. Questo è ciò che è stato nel mio cuore.

Ti consideri una voce per la tua generazione nel mondo della musica cristiana contemporanea?

Assolutamente. Mi sento come se potessi andare in una scuola crescendo e vedere cosa affrontano i miei coetanei ogni singolo giorno e cosa affronto io, onestamente, è diverso da quello che era 20 anni fa. Voglio essere in grado di essere una voce per questa prossima generazione per colmare il divario, per dire, ehi, vale la pena seguire Gesù. È una cosa bellissima. Ed è in definitiva il motivo per cui gran parte della musica che faccio oggi è come suona e come è liricamente.

Domanda finale, dopo che le persone hanno ascoltato la canzone, “Nuova Normalità”, cosa vorresti che i tuoi ascoltatori ottenessero dall’esperienza? Qual è la tua più grande speranza per questa canzone?

Penso che la mia più grande speranza per questa canzone davvero (può essere espressa) nel testo del bridge dove dice: “In questo mondo ci saranno problemi, ma fatti coraggio, fatti coraggio. Ha vinto il mondo». Se c’è un messaggio che potrei condividere, è coraggio che Gesù è con noi in quei momenti in cui affronti la paura, o affronti l’ignoto. E questa è la speranza che possiamo avere.

Guarda un video dell’ultimo singolo di Cade Thompson, “Nuovo Normale”: