December 9, 2021

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

La Fondazione Make-A-Wish aiuta il ragazzo californiano che lotta contro la leucemia a diventare il più giovane fattorino UPS del mondo

Un bambino californiano di sei anni è diventato il più giovane fattorino UPS del mondo, con il suo camion marrone a misura di bambino.

A Mateo Toscano, di Stockton, è stata diagnosticata la leucemia nel 2017 quando era un bambino. La sua diagnosi e la pandemia di COVID-19 lo hanno costretto a stare in casa, ma si è divertito a guardare gli autisti che consegnano i pacchi nelle cassette della posta e sulla soglia di casa delle persone.

Così, quando gli è stato chiesto cosa voleva dal suo locale Make-A-Wish capitolo, Mateo ha detto di voler essere un addetto alle consegne come gli autisti di UPS.

***Si prega di iscriversi a CBN Newsletters e scaricare il CBN News app per assicurarti di continuare a ricevere le ultime notizie da una prospettiva decisamente cristiana.***

La fondazione ha dato la buona notizia a Manteo durante una cerimonia il 21 aprile.

“Guardo il postino che esce da casa mia e sento che un giorno voglio fare il postino”. ha detto Mateo. “Stiamo andando a consegnare dei pacchi”.

Durante l’evento, l’autista di UPS Dave Cundari si avvicinò per mostrare al ragazzo che tipo di lavoro avrebbe fatto nel suo mini camion marrone.

Gli è stata anche data un’uniforme su misura e ha potuto aiutare a scegliere i regali da consegnare alla mamma e alla nonna durante il suo “turno” del 6 maggio.

“Durante tutta questa pandemia, senti il titolo di lavoratore essenziale e vuoi sentire di cosa si tratta”, ha detto Jeff Needles, presidente di UPS Northern California. “Penso che sia arrivato veramente alla gente il fatto che stavamo consegnando beni e servizi essenziali e di essere in grado di mantenere la gente al sicuro dall’uscire”.

Il presidente di Make-A-Wish Jennifer Stolo ha detto che il lavoro della sua organizzazione è quello di portare “gioia e felicità” ai bambini in modo che possano godere del loro desiderio.

“Mateo ha lottato contro la leucemia per 3 anni e mezzo, la chemio e i trattamenti multipli che ne sono conseguiti, e lo si vede oggi… semplicemente vivace e pieno di energia”, ha detto. “Questo è ciò che vediamo con i bambini dei desideri”.