May 24, 2022

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

L’attrice ammette di aver giudicato Kirk Cameron “semplicemente perché aveva trovato Dio”, si scusa

Adrianne Curry, ex concorrente di “America’s Next Top Model” e attrice, questa settimana è andata su Facebook per ammettere che le è stato insegnato da “persone senza Dio” a Hollywood a giudicare Kirk Cameron “semplicemente perché ha trovato Dio”.

“Ho deriso la menzione del suo nome”, lei scrisse, “perché le mie credenze agnostiche mi hanno posto al di sopra di tutti gli altri nella mia infinita grandezza atea. Quando mi chiedo davvero perché l’ho fatto, la mia unica risposta veritiera è che ero circondato da persone senza Dio che si credevano migliori di chiunque altro e di chiunque avesse fede in qualcosa che non fosse il proprio io egoista”.

Ha continuato scrivendo che Tinseltown “mi ha detto che chiunque fosse altro che musulmano, ateo, agnostico, gay, ecc., Era molto cattivo e stupido”.

***Poiché il numero di voci che affrontano la censura delle big-tech continua a crescere, iscriviti a La newsletter quotidiana di Faithwire e scarica il CBN News app, sviluppato dalla nostra società madre, per rimanere aggiornati con le ultime notizie da una prospettiva spiccatamente cristiana.***

Si è costretta per un po’ sulle ipotesi che Cameron aveva messo in atto per lei. Ma poi ha visto un’intervista con la star di “Growing Pains” e la sua prospettiva è cambiata.

“Recentemente”, ha scritto Curry, “ho visto un’intervista con il ragazzo. Si è rivelato molto umile e incredibilmente simpatico. ne ho guardati altri. Fedele a sua moglie, un padre di famiglia, un ex ateo che ha trovato un senso nella vita. Viene semplicemente fuori come un bravo ragazzo”.

L’attore in pensione ha detto che si è sentita immediatamente un coglione per aver tenuto opinioni così ingiuste su Cameron, ammettendo di essere “intollerabile” nei confronti di coloro che avevano visioni del mondo e credenze diverse.

“Scusa, amico”, ha scritto nelle sue scuse a Cameron. “Ho camminato con il gregge di pecore che mi ha detto cosa odiare e cosa mi piace senza dubbio.”

Cameron, da parte sua, ha effettivamente risposto nella sezione commenti del post su Facebook di Curry, dicendo al collega attore che un suo amico gli ha scritto delle sue scuse.

La celebrità cristiana di 50 anni si è detta “genuinamente grata” per le sue parole gentili.

Ha continuato a condividere un po’ della sua testimonianza con lei.

“Dopo aver perso la fede nell’ateismo a 18 anni”, ha scritto Cameron, “ho chiesto al creatore di tutte le cose belle e significative che ho visto nel mondo (stelle, galassie, albe, ortensie viola, bambini, risate, profondo dolore, buon cibo , amore, lealtà, coraggio, onore…) per aiutarmi a capire la verità su tutto questo. E ho iniziato a dire: ‘Grazie’”.

“Anch’io, da giovane in cima a tutto il mondo Teen-Beat di Hollywood, pensavo di essere più grande e migliore di una stampella di Dio inventata”, ha continuato. “Ma anch’io stavo semplicemente seguendo il gregge di pecore, correndo con coloro che volevano considerarsi troppo intelligenti per credere o confidare in Dio. Ho continuato a negare l’esistenza di Dio, ma poi, per fortuna, ho finito le scuse. Non ho trovato Dio a Babilonia; Non era perso. Ero perso e Lui mi ha trovato. Benedizione a te nel tuo viaggio.”

Nel 2017, Cameron difeso i diritti degli atei non credere in Dio, argomentare la libertà religiosa è tanto importante per gli agnostici quanto lo è per i credenti.

Ha detto che all’epoca una persona non “voleva essere atea in un certo tipo di paese che insiste su una sola religione”.

“Se hai la libertà religiosa, che ti permette di essere qui negli Stati Uniti e praticare la tua fede secondo i dettami della tua coscienza secondo la legge, puoi essere ateo senza preoccuparti di finire in prigione per questo. “