July 2, 2022

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

Liverpool 5G Create diventa fornitore indipendente di servizi pubblici digitali

A quasi tre anni dall’inizio del progetto per la salute, l’assistenza sociale e l’istruzione, Liverpool 5G Create afferma di aver stracciato il libro delle regole in modo che le comunità locali possano accedere ai servizi pubblici digitalizzati, anche se non possono permettersi una connessione Internet affidabile.

Il prossimo passo nel progetto pionieristico di prossima generazione – finanziato dal Dipartimento per il digitale, la cultura, i media e lo sport (DCMS) 200 milioni di sterline Banchi di prova e programma di prove 5G – vedrà la creazione di una rete 5G privata e indipendente all’interno e intorno all’area di Kensington della città, combinando tecnologie complementari e utilizzando uno spettro senza licenza. Ciò significa che il team ha la capacità di gestire in modo indipendente una rete del settore pubblico supportata dal 5G.

Il Liverpool Banco di prova per la salute e l’assistenza sociale 5G è entrato in funzione nell’aprile 2018 e il Liverpool 5G Create: collegamento del progetto di assistenza sanitaria e sociale, annunciato nell’agosto 2020, si proponeva di sviluppare una rete 5G privata e indipendente per i servizi sanitari e di assistenza sociale in aree selezionate della città.

Liverpool 5G Create è guidato dall’Università di Liverpool con i partner Liverpool City Council, Blu Wireless Technology, Broadway Partners, Liverpool John Moores University, CGA Simulation, Docobo, NHS Liverpool Clinical Commissioning Group e Merseycare NHS Foundation Trust. Il progetto sarà gestito e supportato dal Cluster eHealth con ulteriori servizi forniti da Telet Research (NI), AIMES Management Services e Real Wireless.

Si dice che la rete 5G di Liverpool sia unica, in quanto ibrida Piccole cellule 5G una rete del settore pubblico di questa portata non è mai stata tentata prima. Tra le tecnologie disponibili figurano le consultazioni del medico di famiglia a distanza supportate dal 5G, la gestione delle ferite online, una maglietta tattile (abbraccio a distanza), i sensori delle case di cura, un’app anti-ansia per i bambini sotto gli otto anni e il supporto per i bambini che imparano a casa durante la pandemia di Covid 19 sperimentato dalla comunità. La connessione 5G per utilizzare queste tecnologie è fornita gratuitamente alla comunità per il corso del progetto.

Le tecnologie supportate dalla rete di Liverpool 5G sono interattive, il che significa che il segnale in uscita dai dispositivi deve essere forte quanto il segnale in entrata (down link). Le reti mobili 5G tradizionali offrono un downlink ad alta velocità, tramite una stazione base 5G.

La rete di Liverpool 5G impiega piccole celle 5G, distribuite su una rete mesh che si basa sulla vicinanza della “linea di vista” per funzionare in modo efficiente. Si dice che questo sia un vantaggio per supportare il tipo di tecnologie del settore pubblico fornite dal progetto, che necessitano di una fonte di alimentazione che fornisca la stessa potenza di un telefono per funzionare in modo efficiente.

Una stazione base 5G tradizionale non sarebbe il modo più efficace per fornire il 5G alle tecnologie del progetto nelle case delle persone, specialmente in un ambiente urbano denso come Kensington. Questo è stato un altro motivo per sviluppare un nuovo modello di business per una rete agile che non richiede una stazione base.

“Gli aggiornamenti che stiamo attualmente apportando alla nostra “rete di reti” 5G su misura ci consentono di offrire le stesse capacità tecniche delle organizzazioni più orientate al commercio, ma possiamo [also] essere più personalmente reattivo ai problemi derivanti dai problemi di cura delle persone”

Andrew Miles, Liverpool 5G e Telet Research

La rete è progettata per ridurre la povertà digitale per le persone vulnerabili bisognose, fornendo connettività sicura, gratuita e accessibile a servizi tra cui sanità, assistenza sociale e istruzione. Il progetto mirava ad aumentare l’area coperta, aggiornare i nodi mmWave esistenti, integrare la tecnologia delle piccole cellule e sperimentare una serie di nuovi casi d’uso in ambito sanitario e sociale. Ma il team ha sottolineato che la sua determinazione a portare soluzioni digitali convenienti nel cuore della comunità è ciò che li ha portati a sviluppare un nuovo modello per fornire servizi digitalizzati del settore pubblico.

“Gli aggiornamenti che stiamo attualmente apportando alla nostra ‘rete di reti’ 5G su misura significa che possiamo offrire le stesse capacità tecniche delle organizzazioni più orientate al commercio: il nostro backhaul, core, sim; e relazioni commerciali con altri operatori, ma può essere più reattivo personalmente ai problemi derivanti dai problemi di assistenza delle persone”, ha spiegato il responsabile tecnico di Liverpool 5G e responsabile marketing tecnico di Telet Research, Andrew Miles.

“Abbiamo costruito la rete da zero, il che significa che siamo stati in grado di adattarla per soddisfare queste esigenze davvero specifiche, davvero umane. Il Liverpool 5G non ha un’eredità di connettività nelle case delle persone da supportare (come la tecnologia 3G, che storicamente ha presentato un problema), quindi può guardare a nuovi modelli dirompenti rispetto a ciò che è attualmente disponibile in questo spazio “, ha aggiunto.

Tuttavia, secondo la direttrice del progetto di Liverpool 5G, Rosemary Kay, non sono stati solo i requisiti tecnologici a rendere necessario un nuovo modello di business. “Sapevamo fin dall’inizio del progetto che avevamo bisogno di sviluppare un nuovo accordo sul livello di servizio che supportasse il monitoraggio e la fornitura delle nostre tecnologie”, ha osservato.

“Molte delle tecnologie supportano le persone vulnerabili che vivono in modo indipendente nella comunità, quindi dobbiamo essere sicuri al 100% che se i sensori rilevano che una persona anziana è caduta, ci sarà una visita immediata a casa da parte di un operatore sanitario. Questo livello di impegno personalizzato è più difficile da supportare per un’operazione puramente commerciale. Il nostro modello è stato progettato pensando a questa capacità non a scopo di lucro. “