January 28, 2022

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

“Sarà la fine della libertà”: il governatore dell’Oregon richiede prove delle vaccinazioni COVID per entrare nelle chiese e nelle imprese

Man mano che le vaccinazioni COVID-19 sono diventate più ampiamente disponibili, si sta accendendo un dibattito sulla spinta alla verifica del vaccino in modo che le persone entrino nelle aziende o nelle chiese senza mascherina.

Il 18 maggio il Autorità sanitaria dell’Oregon (OHA) ha annunciato nuove linee guida per le maschere per le persone completamente vaccinate contro il COVID-19. Ora, il governatore Kate Brown (D) richiede che le persone mostrino la prova dei loro scatti COVID sia in formato digitale che su carta.

Le aziende statali possono continuare a chiedere a tutti i dipendenti e ai clienti di indossare una maschera invece di chiedere una verifica.

*** Per favore iscriviti a Newsletter CBN e scarica il CBN News app per assicurarti di continuare a ricevere le ultime notizie da una prospettiva distintamente cristiana.***

L’OHA ha affermato che le persone completamente vaccinate non dovranno più indossare una maschera nella maggior parte degli ambienti interni, ma solo dove viene controllato lo stato di vaccinazione.

Sotto l’aggiornamento linee guida, le aziende, i datori di lavoro e le istituzioni religiose possono determinare le proprie politiche di utilizzo della maschera. Possono scegliere di non richiedere più le mascherine ma devono richiedere che le persone mostrino la prova della vaccinazione.

Ma un gruppo conservatore si pronuncia contro il provvedimento, sostenendo che l’ordinanza è incostituzionale.

Freedom Foundation ha inviato a lettera al governatore Brown chiedendole di revocare il requisito del controllo dello stato del vaccino o di affrontare una causa.

“La lettera offre al governatore tre opzioni: annullare completamente l’ordine, fornire i dati dell’Oregon per giustificare il motivo per cui è necessaria la guida o aspettarsi che la questione venga risolta in tribunale”.

E Liberty Counsel, uno studio legale senza scopo di lucro per i diritti religiosi, ha affermato che il mandato è un grande passo avanti verso la perdita della libertà.

“I passaporti digitali per la salute o i vaccini insieme alle app di tracciamento e tracciamento rappresentano una seria minaccia per la libertà”, ha affermato il fondatore e presidente di Liberty Counsel Mat Staver. “I passaporti dei vaccini e le app di monitoraggio riguardano la raccolta di dati e il controllo. Il COVID viene utilizzato per far avanzare questa pericolosa minaccia alla libertà. Non dobbiamo mai accettare i passaporti dei vaccini o le app di monitoraggio come la nuova normalità. Se lo facciamo, sarà la fine della libertà .”