January 28, 2022

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

L’amministratore delegato di Game Company si è dichiarato “orgoglioso” della legge a favore della vita

Il CEO di una società di giochi, Tripwire Interactive, si è dimesso dopo aver subito un contraccolpo per aver scritto di essere “orgoglioso” della legge del Texas che vieta praticamente tutti gli aborti dopo sei settimane, spesso prima che una donna sappia di essere incinta.

John Gibson ha pubblicato un tweet venerdì in cui lodava la Corte suprema degli Stati Uniti per aver rifiutato di bloccare la controversa legislazione, che secondo gli oppositori mette a repentaglio Roe contro Wade.

“Fiero di [the U.S. Supreme Court] affermando la legge del Texas che vieta gli aborti per i bambini con un battito cardiaco”, ha scritto. “Come intrattenitore, non mi occupo spesso di politica. Eppure, con così tanti colleghi vocali dall’altra parte di questo problema, ho sentito che era importante andare sul disco come sviluppatore di giocatori pro-life”.

Dopo aver affrontato un’ondata di critiche da parte degli utenti di social media di sinistra, Tripwire Interactive ha annunciato lunedì che i commenti di Gibson “non riflettono quelli di Tripwire Interactive come azienda” e che il vicepresidente del marchio, Alan Wilson, avrebbe assunto il ruolo di CEO ad interim.

“I suoi commenti hanno ignorato i valori di tutto il nostro team, dei nostri partner e di gran parte della nostra comunità più ampia”, ha continuato la dichiarazione di Tripwire. “Il nostro team dirigenziale di Tripwire è profondamente dispiaciuto e unito nel nostro impegno ad agire rapidamente e a promuovere un ambiente più positivo”.

L’attivista pro-life Lila Rose, presidente fondatore di Live Action, ha definito “disgustosa” la decisione della società di giochi di cacciare Gibson.

“Quali sono i tuoi valori fondamentali: sostenere lo smembramento? [and] aspirando alla morte di bambini prenatali indifesi?” lei chiesto. “L’aborto è violenza [and] le donne meritano di meglio. Che posizione vergognosa e volgare. Sostieni le violazioni dei diritti umani [and] punire coloro che osano parlare”.

“Metà dell’America è a favore della vita, compresi milioni di donne che stai ignorando”, Rose continua. “L’aborto è violenza contro chi è vulnerabile [and] ti sei pubblicamente schierato con la violenza. Malato [and] regressivo, [Tripwire Interactive]. Il tuo CEO ha difeso i diritti umani, ma a quanto pare non è quello che la tua azienda apprezza”.

Seth Dillon, CEO di The Babylon Bee, condannato La leadership di Tripwire come “un branco di pagliacci e codardi”, definendo la cacciata di Gibson “roba vergognosa”.

Altri a sinistra hanno sostenuto la decisione dell’azienda, affermando un “feto non è un bambino”. Un critico, Mitch Dyer, ha scritto è stata la “mossa giusta” per Gibson essere sostituita “per tanti motivi”. Ha continuato ringraziando il marchio “per aver fatto ciò che è meglio per i tuoi giocatori e dipendenti”.

C’era una manciata di utenti Twitter pro-aborto che non erano d’accordo con la decisione di Tripwire.

“Anche se certamente non sono d’accordo con l’ex CEO”, una persona ha scritto, “mi sembra strano che, sulla scia del licenziamento dell’amministratore delegato per un tweet politico, la società terrà un municipio per discutere di essere aperta al punto di vista di chiunque”.

All’inizio di settembre, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha rifiutato di emettere un’ingiunzione contro la controversa legge del Texas, che vieta gli aborti dopo che è stato rilevato un battito cardiaco fetale.

L’alta corte ha votato 5-4 per negare un appello di emergenza da parte dei sostenitori dell’aborto per fermare l’entrata in vigore della legislazione nello Stato di Lone Star. Vale la pena notare, tuttavia, che la decisione del tribunale contro un’ingiunzione non è una sentenza definitiva sulla costituzionalità della legge, quindi la battaglia legale continuerà.

Ciò che rende unica questa legge, SB 8, è che autorizza i privati ​​cittadini a intentare cause civili contro chiunque aiuti a facilitare un aborto ora illegale, secondo CBN News. Coloro che intentano causa possono essere risarciti fino a $ 10.000.

Come Faithwire precedentemente segnalato, il presidente Joe Biden si oppone con veemenza alla legge.

Nonostante sia un “cattolico devoto”, il presidente ha detto la scorsa settimana di “non essere d’accordo” con coloro che credono che la vita umana inizi al momento del concepimento. Biden ha condannato la legge del Texas per aver creato “un sistema di vigilanza” e ha detto ai giornalisti di aver incaricato il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti di “guardare e vedere se ci sono cose che possono essere fatte che possono limitare l’azione indipendente degli individui nell’applicazione di una legge statale. “

L’addetto stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha affermato che la legislazione pro-vita “viola palesemente i diritti costituzionali stabiliti sotto Roe contro Wade, quale [has been] confermato come precedente per quasi un secolo”. La nuova legge “ridurrà in modo significativo l’accesso delle donne all’assistenza sanitaria di cui hanno bisogno”, ha continuato, “in particolare per le comunità di colore e a basso reddito”.

*** Poiché il numero di voci che affrontano la censura delle big-tech continua a crescere, iscriviti a La newsletter quotidiana di Faithwire e scarica il CBN News app per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie da una prospettiva spiccatamente cristiana.***