August 19, 2022

PAPERS

A volte la vita ti colpirà alla testa con un mattone

La Danimarca rimuove la J&J dal programma di vaccinazione per paura dei coaguli

COPENHAGEN, Danimarca (AP) – La Danimarca ha rimosso la singola dose di Johnson & Johnson COVID-19 dal suo programma di vaccinazione per indagare sulle segnalazioni di coaguli di sangue rari ma potenzialmente pericolosi, hanno detto le autorità sanitarie lunedì.

La Danimarca ha già tolto lo shot di AstraZeneca dal suo programma di vaccinazione per lo stesso motivo. Entrambi gli shot J&J e AstraZeneca sono fatti con una tecnologia simile.

L’autorità sanitaria danese ha detto in una dichiarazione che “ha concluso che i benefici dell’uso del vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson non superano il rischio di causare il possibile effetto avverso.”

Ha aggiunto che l’Agenzia europea dei medicinali ha concluso che “c’è un possibile legame tra casi rari ma gravi di coaguli di sangue (VITT) e il vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson.”

“Poiché l’epidemia di COVID-19 in Danimarca è attualmente sotto controllo, e il lancio della vaccinazione sta procedendo in modo soddisfacente con altri vaccini disponibili, l’autorità sanitaria danese ha deciso di continuare la campagna di vaccinazione nazionale senza il vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson.”

Helene Probst, vice direttore generale dell’autorità sanitaria danese, ha notato che la decisione di lunedì significa che il calendario delle vaccinazioni in Danimarca sarà spinto indietro fino a quattro settimane.

La decisione è stata presa in una riunione lunedì in parlamento tra il ministro della salute Magnus Heunicke e i legislatori dei diversi partiti.

I vaccini prodotti da Pfizer-BioNTech e Moderna rappresentano la maggior parte dei vaccini dati nel paese scandinavo di quasi 6 milioni di persone. Più di 1,2 milioni di residenti hanno ricevuto il primo o i due colpi, secondo le cifre ufficiali.

Copyright 2021 The Associated Press. Tutti i diritti riservati.